Il Progetto

Un milione di famiglie in Italia, il doppio rispetto a cinque anni fa, non può contare su alcun reddito da lavoro perché tutti i suoi componenti potenzialmente «attivi» sono disoccupati: l'impennata fotografata dall'ISTAT nel 2012 registra più 32,5% rispetto al 2011. La tipologia più rappresentata è quella delle coppie con figli (419mila), ma il disagio cresce a vista d'occhio fra i 30mila padri single senza reddito, triplicati rispetto al 2007. La Caritas calcola un aumento del 20% in un anno nel numero di persone che si rivolgono ai suoi centri in cerca di aiuto, e in questa platea cresce drasticamente il peso degli italiani, che rappresentano il 35% contro il 29% del 2011.

Anche a Parma e provincia la povertà è un dato di fatto e non solo per le fasce sociali tradizionalmente più deboli. Oggi il fenomeno interessa pesantemente anche i ceti medi. Attualmente sono oltre 2.500 le famiglie (circa 9 mila persone) che vivono in condizione di indigenza a causa della perdita del posto di lavoro e che sono costrette a rivolgersi ai servizi di solidarietà attivati sul territorio
Fonte Il Sole24Ore 2013-04-21

Il progetto PARMA FACCIAMO SQUADRA si pone l'obiettivo di coinvolgere tutta la cittadinanza per sostenere le realtà locali che già da tempo si occupano di persone in difficoltà attraverso la distribuzione di pasti gratuiti e mettendo a disposizione generi alimentari di prima necessità; in particolare l'iniziativa sostiene l'attività di Emporio Parma, Caritas Parmense, Emporio Valtaro e Caritas Fidentina.

A dare il via al progetto sono i grandi giocatori del Parma in campo negli anni 90 che, in questa occasione, ri-fanno squadra per sostenere quella che è stata per lungo tempo la loro città e con la quale hanno mantenuto legami importanti. Ed è così che nasce una catena di solidarietà che parte da Nevio Scala, Lorenzo Minotti, Sandro Melli, Luigi Apolloni, Alberto Di Chiara, Fausto Pizzi, Marco Osio, Marco Ferrari, Luca Bucci, Gabriele Pin, Cornelio Donati.

A loro si sono uniti immediatamente e con entusiasmo rinomate imprese locali che, con il loro contributo professionale, hanno dato concretezza ad una sfida: 0521 Agenzia di Comunicazione e Marketing, FotoCarra, Sinistro Destro Comunicazione, Gianmaria Pacchiani Produzioni Video, Rossana Capasso Illustrazione e Grafica e NetFace Web Agency hanno collaborato alla realizzazione della campagna pubblicitaria composta da manifesti, locandine, cartoline, uno spot e un sito web dedicato.

Chi saranno i prossimi a raccogliere il testimone?

dona3